CALCIO, US AVELLINO. Tre punti a Terni contro una Ternana già retrocessa e i lupi sarebbero salvi.

adsense – Responsive Pre Articolo

CALCIO, US AVELLINO. Tre punti a Terni contro una Ternana già retrocessa e i lupi sarebbero salvi.di Lucio Ianniciello

L’Avellino venerdì sera ha ottenuto tre punti fondamentali per l’obiettivo salvezza, ieri ha “gufato” le altre come ha simpaticamente detto Gigi Castaldo in sala stampa. Pesante come un macigno la sua rete che può valere una stagione. Con i risultati maturati, una cosa su può dire con certezza, i lupi sono padroni del proprio destino. Infatti vincendo venerdì prossimo a Terni contro una Ternana aritmeticamente retrocessa, la salvezza sarebbe certificata al di la’ di quello che succede sugli altri campi.

Il Novara ha pareggiato a Perugia, quindi è scavalcatoCALCIO, US AVELLINO. Tre punti a Terni contro una Ternana già retrocessa e i lupi sarebbero salvi.CALCIO, US AVELLINO. Tre punti a Terni contro una Ternana già retrocessa e i lupi sarebbero salvi. dall’Avellino, l’Entella ha perso in casa col Frosinone e rimane terzultima ma venerdì prossimo va proprio in Piemonte a giocare contro gli azzurri di Di Carlo. Vincere significherebbe andare a pari punti col Novara,  di fatto superarlo per via degli scontri diretti, ragion per cui l’obiettivo è centrare i play out e mandare in Lega Pro i diretti concorrenti. Per quanto sopra detto, i liguri non sono spacciati, sorte che ad una giornata dalla fine tocca  a Pro Vercelli e Ternana. La chiave di tutte le partite per la zona rossa è Ascoli – Brescia. I marchigiani ieri hanno vinto a Pescara, al momento sono quintultimi per una peggiore differenza reti rispetto all’Avellino. I lombardi sono a quota 47 e per essere al sicuro devono strappare un punto al Del Duca. Questo incrocio pone i due club nella situazione inevitabile di togliersi punti a vicenda, particolare che favorisce gli uomini di Foscarini. È chiaro che se l’Ascoli non vince e non lo fa nemmeno il Novara, ai lupi basterebbe un punto in Umbria. Un pari deve strapparlo anche il Pescara a Venezia, lagunari in lotta per un migliore posizionamento nei play off, già abbondantemente conquistati e reduci dal pesante 5-1 subito a Cremona. Proprio un match che poteva sembrare cruciale per la zona rossa perde relativamente di tensione, vale a dire Cremonese – Cesena, un pareggio affinché i bianconeri possano guadagnare la cadetteria 2018 – 2019, pratica chiusa dai grigiorossi con l’ampia vittoria di ieri. Per l’Avellino scatta l’ennesima e si spera ultima settimana di passione, la coda dei play out è uno spauracchio che può essere scongiurato.

adsense – Responsive – Post Articolo