Camera di commercio Irpinia Sannio senza vertici: interrogazione di Vincenzo Ciampi, consigliere regionale Movimento Cinque Stelle Campania

adsense – Responsive Pre Articolo

Da mesi sono in corso le operazioni preliminari al rinnovo degli organi di vertice della nuova camera di commercio Irpinia Sannio e si registrano inammissibili ritardi nella designazione dei rappresentanti nell’assemblea e nella nomina del presidente del nuovo ente all’indomani dell’accorpamento.

La conclusione della procedura di accorpamento volontario delle Camere di commercio di Avellino e Benevento era prevista entro 180 giorni ovvero entro il 30 giugno 2017, ad oggi  la procedura di istruttoria che precede il decreto del Presidente della giunta regionale che avalla gli apparentamenti tra associazioni di categoria e designa i consiglieri sulla base delle consistenze delle associazioni di appartenenza, non si è ancora conclusa.

Tra l’altro, in questi mesi sono state contestate, anche con denunce all’autorità giudiziaria e con lettere al presidente della Giunta, le dichiarazioni sulla consistenza di alcune associazioni concorrenti a far parte dell’organismo.

Le due Camere di commercio sono senza organi di vertice da mesi (nel Sannio dallo scorso 14 settembre, ad Avellino dal 29 dicembre) ed in entrambe le province è assicurata solo l’ordinaria amministrazione; la drammatica situazione economica conseguente alla pandemia richiede che vi sia un corretto e armonico sviluppo delle imprese sul territorio. Basta perdere altro tempo.

Vincenzo Ciampi (Consigliere Regionale M5S)

adsense – Responsive – Post Articolo