Covid, è morto il procuratore aggiunto di Napoli Luigi Frunzio. Aveva 64 anni

adsense – Responsive Pre Articolo

Dopo diversi mesi di ricovero in ospedale a causa del Covid, quando sembrava che tutto stesse volgendo al meglio, è deceduto, in una clinica di Imola, il procuratore aggiunto presso la Procura di Napoli Luigi Frunzio.  Il magistrato, coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia, aveva 64 anni. Sono innumerevoli le indagini che il procuratore aggiunto e coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli ha portato avanti insieme con i suoi magistrati, affiancato dal procuratore Giovanni Melillo. Molte hanno riguardano il clan dei Casalesi e l’infiltrazione della mafia campana nell’imprenditoria. Le ultime attività coordinate dal magistrato scomparso oggi all’età di 64 anni, hanno riguardato anche i tentativi della criminalità di organizzata di insinuarsi nelle amministrazioni pubbliche attraverso il voto di scambio

adsense – Responsive – Post Articolo