E’ un disastro, la grande distribuzione non compra più frutta, ortaggi e altri prodotti alimentari dalla Campania

adsense – Responsive Pre Articolo

E’ un disastro, la grande distribuzione non compra  più frutta, ortaggi e altri prodotti alimentari dalla Campania

 E’ la denuncia della coldiretti, i grandi ipermercati di fronte alle continue denunce di prodotti avvelenati, di terreni  pieni di rifiuti tossici,  ha deciso di non utilizzare per la vendita  prodotti agro-alimentari di origine campana, indistintamente al di là della zona, ovvero senza  distinzioni  di territorio, atteso che non è possibile controllare con certezza l’esatta provenienza.  Ecco un’altra delle conseguenza della cosiddetta   ‘‘Terra dei fuochi”.  Ciò anche grazie a tutti coloro che hanno cavalcato la protesta senza alcun serio approfondimento, senza operare le giuste e doverose distinzioni, senza delimitare i “confini” dei territori avvelenati. Cosa c’entra  “l’aglianico” irpino, o la mela “annurca” del sannio,  e …. così via…  con la “Terra dei fuochi”? La frittata è fatta… Campania felix, “Tiemp bell ‘e na vota”.

 

adsense – Responsive – Post Articolo