Flumeri, due candidati alle elezioni Regionali in Campania non accadeva dal 1990.

adsense – Responsive Pre Articolo

Era, dalle elezioni regionali in Campania tenutesi il 6 e 7 maggio 1990, che un rappresentante flumerese figurasse tra i candidati. L’ultima fu la pittrice Antonietta Raduazzo, che si candidò appunto in quella tornata elettorale, nel Partito Socialista Democratico Italiano ( PSDI ).

Invece, alle prossime elezioni che si terranno il 20 settembre prossimo, figurano ben due rapprentanti di Flumeri, Angelo Antonio Lanza ( Sindaco attuale di Flumeri ) candidato nella lista Popolari – Fare Democratico , e la Signora Katia Di Pietro candidata nella lista Campania Libera , entrambe le liste sono a sostegno di De Luca Presidente.  Abbiamo posto, alcune domande al Sindaco Lanza.

Si aspettava una sua Candidatura nella lista Popolari – Fare Democratico a sostegno di De Luca Presidente ? Confesso che non me l’aspettavo, ma diversi erano i segnali arrivati negli ultimi giorni. Il partito stava facendo delle importanti valutazioni su diversi esponenti e il fatto che abbia scelto me, mi inorgoglisce.

Erano anni che un flumerese non figurasse tra i candidati irpini alla Regione Campania, per lei è senz’altro un onore e anche un riconoscimento al suo operato come Sindaco di Flumeri, essendo al suo secondo mandato ? Si, la vivo proprio così: “un riconoscimento per il mio operato da sindaco del mio amato paese, ma anche una possibilità per mettere al centro del dibattito regionale la nostra Valle Ufita sulla quale troppe persone parlano e propongono. Lo faccio da Sindaco del comune di Flumeri, consapevole che la Valle Ufita cade per la maggior parte nel tenimento del mio comune, questo rende il mio impegno ancora più importante. Auspico di accendere una profonda riflessione sulle politiche industriali e, perciò, occupazionali per dare l’opportunità a chi vuole restare di non dover fare la valigia per garantire un futuro a se e alla propria famiglia.

Saprà far coincidere i due ruoli, Sindaco e Consigliere Regionale? I due ruoli possono coesistere, l’uno non esclude l’altro. Certo l’impegno sarebbe molto gravoso, ma avendo maturato una buona esperienza amministrativa ed avendo, soprattutto, dei validi collaboratori come amministratori comunali credo che potremmo ottenere degli ottimi risultati. Queste occasioni non si verificano tutti i giorni, dobbiamo saperle cogliere e lavorare per il bene delle nostre collettività, siamo troppo spesso abbandonati alle incursioni di chi ci convince in campagna elettorale e poi sparisce. Noi abbiamo la pretesa di far parlare di noi della nostra area sempre, perché la regione ha bisogno dell’Irpinia, oggi più che mai

Al Sindaco Lanza, il classico in bocca al lupo.

Carmine Martino

adsense – Responsive – Post Articolo