HOUSE HOSPITAL ONLUS E HOSPICE SOLOFRA PROTAGONISTI DELLA TERZA EDIZIONE DEL MASTER ORGANIZZATO DALL’UNIVERSITÀ FEDERICO II

adsense – Responsive Pre Articolo

HOUSE HOSPITAL ONLUS E HOSPICE SOLOFRA PROTAGONISTI DELLA TERZA EDIZIONE DEL MASTER ORGANIZZATO DALL’UNIVERSITÀ FEDERICO IIL’Associazione House Hospital onlus ancora protagonista di un percorso di alta formazione medica, scientifica e gestionale. Infatti, l’associazione presieduta dalla dottoressa Rosa Vitiello, sarà partner nell’organizzazione anche della terza edizione del Master di II livello denominato “Direzione delle strutture sanitarie, sociali e socio-assistenziali territoriali: modelli organizzativi e gestionali”. Per le attività didattiche e per il tirocinio teorico pratico è prevista, appunto, una collaborazione con l’Associazione House Hospital onlus. In tale contesto, il Pain Control Center di Solofra sarà sede di attività formative: la struttura dell’Asl Avellino, è il primo centro residenziale di cure palliative pubblico in Campania, ed è situato nei pressi del Presidio Ospedaliero “Agostino Landolfi”.  Il prestigioso evento formativo è stato organizzato dal Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, con la collaborazione anche della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli, dell’Ascom Confcommercio Provincia di Napoli, di Federsalute Napoli, della Società Italiana Cure Palliative Regione Campania, e con la collaborazione, appunto, dell’Associazione House Hospital onlus e dell’Asl Avellino. Il Master, la cui organizzazione didattica si articolerà in 12 moduli intensivi distribuiti in un giorno di frequenza settimanale da gennaio a giugno 2014, più la prova finale entro ottobre 2014, si propone di realizzare un percorso formativo rivolto a tutti coloro che con diverse professionalità e ruoli operano in ambito sociale, sanitario e socio-assistenziale. I contenuti didattici del Master sono, pertanto, orientati alla formazione di competenze specialistiche adeguate ai nuovi contesti dei servizi sanitari territoriali. Infatti, I cambiamenti che si registrano nello stato di salute della popolazione, dovuti all’incremento delle patologie croniche ed evolutive, hanno messo in luce l’esigenza di definire nuovi percorsi terapeutici e assistenziali caratterizzati da un approccio multidisciplinare e multiprofessionale, che consenta di porre in essere meccanismi di integrazione delle prestazioni sanitarie, sociali e socio-assistenziali, a livello residenziale, territoriale e domiciliare, garantendo, in tal modo, l’efficacia e la continuità delle cure. Il principale obiettivo dell’evento formativo, che sarà coordinato dal professor Giuseppe Di Costanzo, è, dunque, quello di formare personale (tra cui medici, infermieri, psicologi, sociologi, fisioterapisti e assistenti sociali), che per capacità lavorative, cognitive e relazionali, sia in grado di prendersi cura e assistere il paziente e il suo nucleo familiare, organizzando e integrando le risorse dei servizi pubblici e privati, al fine di migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’assistenza, con particolare riferimento alle esigenze dei ruoli dirigenziali e di coordinamento dei servizi sociali, sanitari e socio-assistenziali erogati nei Distretti Sanitari, nei Presidi Ospedalieri, nei Centri Diurni, nelle Comunità e nei Centri Semi-Residenziali e Residenziali (Hospice, Rsa, Casa della Salute, Stati Vegetativi, Sla, Stroke Unit, Alzheimer e Malattie Rare), nell’Assistenza Domiciliare Integrata e nell’Ospedalizzazione Domiciliare. Per le iscrizioni, il cui termine è fissato entro il 15 novembre 2013, e per qualsiasi tipo di informazioni, gli interessati possono rivolgersi alla Segreteria del Master, visitando il sito www.mastersociosanitario.com, scrivendo alla mail mastersan@unina.it, o contattando i seguenti numeri: 0812535889 – 0812535880, nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

adsense – Responsive – Post Articolo