ITALIA. Mamma avvelena il biberon del figlio piccolo per ucciderlo, poi tenta il suicidio

adsense – Responsive Pre Articolo

Ha cercato di uccidere il figlio di pochi mesi con un veleno nel biberon e ha tentato il suicidio. Tragedia in un appartamento di Venaria Reale, comune alle porte di Torino. Ricoverati in ospedale, entrambi non sembrano in pericolo di vita. La donna, 42 anni, soffriva di depressione. A quanto si apprende era in cura da due anni al centro di salute mentale, ed è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di tentato omicidio. Il piccolo è ricoverato nel reparto di pediatria all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. È sveglio e cosciente e non è in pericolo di vita. I carabinieri, che stanno cercando di ricostruire l’accaduto, hanno posto sotto sequestro l’appartamento della donna, in via Amati. Sono in corso esami sul liquido contenuto nel biberon. A quanto si apprende, la madre ha cercato di avvelenare il figlio sciogliendo una sostanza non ancora accertata nel biberon e poi ha tentato di tagliarsi le vene. La donna è ricoverata all’ospedale di Rivoli, il bimbo all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. A dare l’allarme è stato il marito che, tornato a casa, ha chiamato il 118.

adsense – Responsive – Post Articolo