L’antica Abella nella serie Tv americana “Spartacus”. Gli americani parlano dell’attuale Avella e di una battaglia avvenuta sul nostro territorio.

adsense – Responsive Pre Articolo

Lantica Abella nella serie Tv americana Spartacus. Gli americani parlano dellattuale Avella e di una battaglia avvenuta sul nostro territorio.

E’ un nostro articolo di qualche tempo fa, ma qualcuno in questi giorni lo ha ritirato in ballo come dimostrazione che oltreoceano ci conoscono come “Antica Abella” e non come “Baianese”, quindi noi abbiamo deciso di riproporvelo.

Ecco per voi una piccola curiosità riguardo la ridente cittadina archeologica: Avella. Per qualche secondo, all’interno della serie televisiva americana Spartacus, compare sulla cartina proprio il nome dell’Antica Abella. Dopo aver visto questa immagine, noi di Bassairpinia, siamo andati a fare ulteriori ricerche scrivendo sul motore di ricerca google : “Abella in Spartacus”, ci si è aperto davanti un mondo. Abbiamo scoperto che all’interno del telefilm si parla di una vera e propria “Battle of Abella” (battaglia di Avella):

“The Battle of Abella was a minor battle in the Third Servile War, between the rebel army, and the soldier and guards who resided in Abella” .

“La battaglia di Abella fu una battaglia minore nella terza guerra servile, tra l’esercito ribelle, i soldati e le guardie che risiedevano ad Abella”.

Ma non solo, imbattendoci in altre pagine della nostra ricerca, si aprono altri risultati sull’attuale Avella e sulla battaglia che, a prescindere da come sia stata raccontata dalla serie televisiva, è quella che c’è realmente stata tra l’antica Abella e la città di Nola a seguito della quale sono state scolpite sul famoso Cippus Abellanus le leggi per l’uso comune del Santuario di Ercole e di un fondo adiacente:

  • All Roman soldiers and guards are kill;
  • Number of rebel casualties;
  • The rebels storm through Abella, plundering all they could find, freed the slaves living in the city, and killed a number of the cities residents.

Che tradotto significa:

  • Tutti i soldati romani e le guardie sono state uccise;
  • In disgrazia caddero numerosi ribelli;
  • Uno stormo di ribelli attraversò Abella, saccheggiando tutto ciò che potevano trovare, liberarono gli schiavi che vivevano in città, e uccisero un certo numero residenti.

Sui siti americani, e in particolare sui forum di discussione che parlano del telefilm, vi è addirittura chi chiede informazioni su Avella:

“Abella (modern Avella) was a city located five miles from Nola”.

“Abella (Avella moderna) è una città situata a cinque miglia da Nola”.

Insomma, sembra che gli americani parlino di noi e siano interessati alla nostra storia. Forse molti di noi neanche la conoscono questa storia, la storia delle nostre radici. Tutto ciò dovrebbe farci davvero riflettere. Apriamo i nostri siti archeologici, facciamoli conoscere al mondo, rendiamoli bene comune.

adsense – Responsive – Post Articolo