LAURO. Il Fantasma di Canterville, il 14 e 15 marzo nel Castello Lancellotti

adsense – Responsive Pre Articolo

IL Demiurgo e l’associazione culturale ricreativa Pro Lauro rinnovano il proprio sodalizio mettendo in scena, il 14-15 Marzo, Il Fantasma di Canterville, meravigliosa commedia horror nata dal genio di Oscar WIlde.
La cornice scelta è il Castello Lancellotti, uno dei castelli più suggestivi della Campania.
LA STORIA
Il racconto è ambientato in Inghilterra, alla fine dell’Ottocento. Hiram Otis è l’ambasciatore degli Stati Uniti d’America che, seguendo la moda dell’epoca, acquista un castello inglese, vicino alla cittadina di Ascot. Ma Il castello acquistato dagli Otis è infestato dal fantasma di Sir Simon di Canterville, scorbutico nobiluomo del tardo Cinquecento, costretto a passare l’eternità tra le mura del castello finché un’antica profezia non verrà compiuta. Questa profezia riguarda una giovane dall’animo puro che dovrà versare lacrime per un peccatore..
LO SPETTACOLO
Il Fantasma di Canterville è una commedia a tinte horror, messa in scena con uno stile assimilabile a quello di Tim Burton: personaggi grotteschi, tinte fosche, black humor.
In scena la rivalità tra la variopinta ed eccessiva famiglia Otis e il fantasma di sir Simon sarà cagione di gag ed espedienti comici, così come il contrasto tra gli Otis e il mondo Britannico, lontano anni luci dallo stile della famiglia americana.
Cuore narrativo dello spettacolo sarà il rapporto di Virginia, primogenita degli Otis, con il suo spasimante lord Cecil e con il fantasma di Canterville, che con lei instaurerà un rapporto molto particolare.
LAURO. Il Fantasma di Canterville, il 14 e 15 marzo nel Castello Lancellotti
Ad uno sguardo di distanza da Nola, sul “primo sasso” del Vallo di Lauro, sorge maestoso il Castello Lancellotti, una tra le più belle residenze d’epoca della Campania.
Le prime testimonianze sono precedenti l’anno 1000, ma è del 1277 la prima testimonianza concreta dell’esistenza di una dimora feudale.
Museo storico che accoglie migliaia di visitatori l’anno, location per eventi privati e manifestazioni culturali, il Castello Lancellotti rappresenta un importante polo di attrazione culturale.
Grazie al lavoro costante dell’associazione Pro Lauro, inoltre, costituisce una realtà dinamica, che concilia la propria vocazione museale con un’intensa attività nell’ambito dell’organizzazione di eventi, utili alla valorizzazione del Bene e capaci di dar vita ad un circolo virtuoso che permette di non trascurare un sapiente e costante lavoro di tutela e restauro.

adsense – Responsive – Post Articolo