MUGNANO DEL CARDINALE. Il grazie dell’IC “ A . Manzoni” ai genitori dei suoi alunni

adsense – Responsive Pre Articolo

La dirigente Luigia Conte

I presupposti per una paventata chiusura delle scuole campane, giovedì 15 ottobre, c’erano tutti:  aumento del numero dei contagi nel Mandamento Baianese, casi sospetti di contagio nelle sedi di molte scuole, lungaggini nell’intervento dell’ASL, destavano non poche preoccupazioni nei Dirigenti scolastici del territorio, ingabbiati da una burocrazia inadatta per quel momento.

Nella presidenza dell’IC “A. Manzoni “di Mugnano del Cardinale il telefono non trovava sosta e la Dirigente dott.ssa Luigia Conte, attaccata alla cornetta, colloquiava ora con il Dipartimento di Prevenzione di Avellino, ora con i responsabili delle diverse sedi della sua scuola, dove per quel pomeriggio erano programmate le elezioni per il rinnovo degli Organi Collegiali. Il tutto intercalato dalle telefonate di genitori preoccupati dall’ombra del COVID che sembrava insinuarsi nella scuola e minacciare i loro figli e a temere per sé stessi nell’esercizio del voto pomeridiano.

La Dirigente rassicurandoli ricordava loro tutte le precauzioni che la scuola aveva adottato dal primo giorno e li esortava a collaborare.

Ebbene loro si sono fidati! Con coraggio, sfidando lo spettro della paura di un possibile contagio, dalla quale molti siamo presi, in numero massiccio, quel pomeriggio non hanno voluto mancare all’appuntamento. Motivo questo di grande soddisfazione della Dirigente e del suo staff grati dell’aver compreso lo sforzo che l’IC Manzoni sta facendo per fronteggiare questa situazione.

Poi…l’Ordinanza Regionale e la chiusura delle scuole.

Come da un armadio, la scuola, ha messo fuori quanto aveva riposto per fronteggiare una situazione già vissuta, ma riprogrammata alla luce delle difficoltà percepite. Il nuovo Piano per la Didattica Digitale integrata, già pronto, i contatti con gli alunni, già catalogati, le piattaforme, già attive.

Senza soluzione di continuità, domani si parte; prima ora e successive: Didattica a distanza. I bambini e i ragazzi di questa scuola non saranno mai privati di un diritto, quello di avere un’adeguata formazione, che dirigente, docenti e genitori promuoveranno con impegno e profondo senso di corresponsabilità.

adsense – Responsive – Post Articolo