RC AUTO. Alcune tariffe sono diminuite altre invece aumentate. Indagine di Supermoney

adsense – Responsive Pre Articolo

RC AUTO. Alcune tariffe sono diminuite altre invece aumentate. Indagine di SupermoneyAumentano o diminuiscono? La guerra sulle tariffe rc auto non si spegne mai. Ma capire se effettivamente i premi crescano o meno di anno in anno senza suddividere il mercato per profili di assicurati è alquanto complesso. Se infatti per alcuni guidatori le tariffe sono crollate per altri, nel corso dell’ultimo anno, sono letteralmente esplose. E’ il caso delle neopatentate che tra maggio 2012 ed oggi hanno visto il costo delle polizze lievitare dell’11%. Tutto il contrario dei 18enni maschi, per i quali si registra invece un taglio netto del 24%. E’ quanto emerge dall’Osservatorio di Supermoney, il portale di confronto delle assicurazioni online, che spiega la differenza con l’applicazione anche in Italia della nuova normativa europea che vieta la differenziazione delle tariffe assicurative in base al sesso: ora uomini e donne sono equiparati (il prezzo medio per i 18enni è di 2.178 euro circa), ma le giovani guidatrici pagano ben più di prima. Gli aumenti hanno colpito anche i guidatori 50enni con guida libera, cioè estesa ai minori di 26 anni, in pratica ai genitori che prestano l’auto ai figli: anche per loro i prezzi sono aumentati in media dell’11,9%. Per gli altri profili considerati nell’indagine invece (40enne in prima classe di merito uomo o donna che sia e 50enne maschio con guida esclusiva), le variazioni di prezzo nell’ultimo anno si aggirano intorno all’1%.

adsense – Responsive – Post Articolo