Scuola, il progetto di educazione stradale promosso dall’associazione Meridiani fa tappa ad Arzano

adsense – Responsive Pre Articolo

 Sarà il Liceo Scientifico “Giordano Bruno” di Arzano (NA) ad ospitare il prossimo 11 febbraio il roadshow #siisaggioguidasicuro promosso dall’Associazione Meridiani. Gli incontri in didattica a distanza (DAD) e in didattica digitale integrata (DID) sulla sicurezza stradale – che hanno il fine di compartecipare con i giovani i princìpi della guida corretta, di quella che è la base della educazione “civica” cioè la comprensione del valore che è offerto dal comune rispetto delle “regole” – saranno animati dal vicepresidente dell’Associazione Meridiani Ada Minieri, dal generale Ciro Esposito, Comandante della Polizia Locale di Napoli in collaborazione con il capitano Antonio Muriano, Responsabile del Reparto di Infortunistica Stradale di Napoli.
L’educazione stradale è una delle priorità del programma che il Ministero dell’Istruzione ha perfezionato per promuovere tra i giovani la cultura della sicurezza sulla strada come modulo al trasversale rapporto dei saperi per la formazione ad una cittadinanza attiva e responsabile. Le nuove linee d’indirizzo dell’Educazione civica, previste per le scuole secondarie, sottolineano espressamente come il rispetto delle regole condivise sia essenziale alla formazione efficace dell’uomo e del cittadino. Un metodo che l’Associazione Meridiani promuove da anni con il progetto sulla sicurezza stradale #siisaggioguidasicuro.
È questa, difatti, l’ottava edizione del laborioso impegno che ha profuso l’Associazione Meridiani, in collaborazione con la Regione Campania, l’Università Federico II, l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, la Polizia Stradale, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Corpi di Polizia locale, le Forze Armate, l’Anas, la Tangenziale di Napoli, l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, tante aziende e con la media partnership della Rai, che nel corso degli anni hanno partecipato allo sforzo economico di sostegno, per coinvolgere i giovani nel convincimento che prevenire gli incidenti  guidando responsabilmente è essenziale per salvaguardare la propria ed altrui incolumità e per una concretizzare una corretta vita sociale.
Il progetto #siisaggioguidasicuro si articola in tre fasi: un’attività di formazione; l’elaborazione di progetti da parte degli studenti che partecipano attivamente al Concorso di Idee – Inventa una soluzione per la sicurezza stradale! che terminerà il prossimo il 26 marzo e la manifestazione conclusiva, con l’allestimento del <<Villaggio Sii Saggio, Guida Sicuro>> che si terrà il prossimo 21 aprile presso il Centro Don Bosco di Napoli, dove assieme alla premiazione dei migliori elaborati, saranno diffusi gadget e materiali informativi/divulgativi.
Numerosi i personaggi del mondo delle istituzioni, spettacolo, sport e cultura che con il loro videomessaggio, visionabile sulle pagine social dell’Associazione Meridiani, hanno aderito a #siisaggioguidasicuro

adsense – Responsive – Post Articolo