Teresa Iervolino, mezzosoprano – contralto è figlia di genitori avellani. Poco conosciuta ad Avella ma già famosa in Italia.

adsense – Responsive Pre Articolo

Teresa Iervolino, mezzosoprano   contralto è figlia di genitori avellani. Poco conosciuta ad Avella ma già famosa in Italia.Teresa Iervolino nasce a Bracciano (Rm) nel 1989 e già da bambina dimostra un certo interesse per la musica e all’età di 8 anni inizia a studiare pianoforte, conseguendone il compimento inferiore. Successivamente attratta dall’opera decide di dedicarsi al canto lirico, continuando lo studio del pianoforte e affiancando quello di composizione. Nel 2007 viene ammessa al Conservatorio D. Cimarosa di Avellino dove consegue nel 2011 il diploma di canto sotto la guida del Basso Enrico Turco con il massimo dei voti e lode e successivamente si perfeziona seguendo una serie di masterclass con Marco Berti, Domenico Colajanni, Alfonso Antoniozzi, Daniela Barcellona, Bernadette Manca Di Nissa, Andrea Concetti, Bruno Nicoli, Stefano Giannini e Isa Traversi. Prosegue i suoi studi, tuttora con il Maestro Gioacchino Zarrelli. Inizia già nel 2008 ad esibirsi in una serie di concerti lirico-sinfonici nel territorio campano. Nel Novembre 2011 si esibisce in qualità di mezzosoprano nel concerto-conferenza a cura di Vincenzo Ramon Bisogni tenutosi al Piccolo teatro a Firenze in collaborazione con il Foyer e il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2010 è vincitrice del terzo premio al concorso lirico internazionale Città di Ravello. Nel 2012 è vincitrice del 63° concorso per giovani cantanti lirici d’Europa 2012 ASLICO, e in seguito a questa vittoria si esibisce in vari spettacoli del Circuito Lombardo. Nel 2012 è anche vincitrice del Primo Premio al Concorso lirico Internazionale Città di Bologna e dei Premi speciali “Gigliola Frazzoni” e “Anselmo Colzani”. In occasione del Concorso Città di Bologna segue, inoltre, un corso tenuto dal Soprano Cinzia Forte e dal regista Francesco Micheli. Successivamente è vincitrice del Primo Premio al Concorso lirico Internazionale Salicedoro 2012 e al Concorso lirico Internazionale “Maria Caniglia” 2012 . Nel 2013 vince l’As.Li.Co. per il ruolo di Tancredi e il Primo Premio al Concorso Lirico Internazionale “Premio Etta Limiti”. Fa il suo debutto al Teatro Filarmonico di Verona a Maggio 2012 con Pulcinella di Stravinskj, al quale seguono quelli di Maddalena nel Rigoletto a Chieti , di Isabella ne’ l’Italiana in Algeri a Como e Ravenna, di Miss Baggott ne “Il piccolo spazzacamino” di Britten al Regio di Torino e di Fidalma ne “Il Matrimonio segreto” al Festival Dei Due Mondi di Spoleto.”

Ecco alcuni link su Teresa Iervolino:

adsense – Responsive – Post Articolo