Tragedia di Monteforte Irpino: la Croce Rossa si mobilita.

adsense – Responsive Pre Articolo

Tragedia di Monteforte Irpino: la Croce Rossa si mobilita.Da Stanotte la Croce Rossa di Avellino, in coordinamento con la sala operativa regionale e i volontari accorsi da tutta la regione Campania, lavora senza sosta per coordinare le operazioni di soccorso e supporto alle vittime della strage di stanotte. Durante il rientro da una gita nel  telesino, un autobus che percorreva l’A16 Napoli – Canosa, all’altezza di Monteforte Irpino, si è schiantato contro il guardrail finendo in una scarpata. 39 è il bilancio delle vittime accertate con 11 feriti. Ai volontari della Croce Rossa di Avellino, accorsi per primi sul posto, è toccato il triste compito del recupero di cadaveri e feriti: 10 ambulanze, provenienti dai gruppi di Avellino, Salerno, Battipaglia, Giffoni Valle Piana ed Ercolano  e 80 volontari hanno lavorato incessantemente e  altri 30 si stanno alternando ai colleghi per distribuire viveri e  supportare i parenti delle vittime, raccolte nella Scuola Media di Monteforte. Pregevole l’intervento della squadra di supporto psicologico campana, che ha gestito l’incontenibile dolore di chi ha perso i propri cari. Le salme verranno trasportate nel tardo pomeriggio a Pozzuoli, luogo di provenienza delle vittime, dove la Croce Rossa ha già provveduto ad allestire 2 posti medici avanzati e predisporre altre 10 ambulanze.

adsense – Responsive – Post Articolo