AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG

adsense – Responsive Pre Articolo

AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCGAmbrogio e Giovanni Folonari sono eredi di ben due secoli di storia familiare che parte da metà del 700 col capostipite Lorenzo Folonari, per poi continuare con i figli, Italo e Francesco Folonari cui si devono numerosi cambiamenti, come il trasferimento della sede dell’azienda, allora chiamata Fratelli Folonari, dalla Val Camonica a Brescia, l’acquisto della storica casa vinicola toscana Ruffino, nota per la distribuzione in Italia e all’estero del Chianti Classico imbottigliato nei tradizionali fiaschi di vino avvolti nella paglia.
Nei primi anni sessanta Nino Folonari, figlio di Italo, sceglie di abbandonare le produzioni di massa per dedicarsi alla produzione di qualità ed acquista la Tenuta del Cabreo e la Tenuta di Nozzole, entrambe in Greve in Chianti.
AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCGSulla scia del loro predecessore, nel segno delle produzione di vini di qualità, eleganti, di carattere e fortemente legati al territorio, nel 2000 Ambrogio e Giovanni Folonari, rispettivamente figlio e nipote di Nino, fondano l’odierna azienda Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, composta da cinque tenute di proprietà nelle zone dell’eccellenza Toscana, quelle più vocate alla produzione vitivinicola.
È proprio nella Tenuta di Nozzole, un vigneto degradante in una gola, tra un ecosistema misto di vigna, oliveto e frutteto risalente agli anni ’50, circondato da boschi e laghi, nasce La Forra Chianti Classico Riserva DOCG, uno dei cru storici dell’Azienda, la cui prima vendemmia risale al 1980, esempio perfetto che coniuga tradizione, intesa come percorso storico del vino e moderne tecnologie.
AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCGRecentemente, La Forra Chianti Classico Riserva DOCG 2015 ha ricevuto due nuovi punteggi: 93 punti dalla guida Falstaff e 94 punti da Decanter con la descrizione “Affascinanti note salate affumicate e speziate, con frutti eleganti che si spostano tra generosità e austerità; ben fatto e aggraziato con un finale amaro  purificante.
AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCG
«Proprio dall’annata 2015 è stato scelto di ritornare al Sangiovese in purezza, ma non è l’unica innovazione” – ha precisato l’enologo Roberto Potentini. “ Ad ogni vendemmia ci si rimette in discussione con argomenti molto forti, quelli della tradizione, dell’esperienza, del “Genius Loci” che ogni anno migliora perché è affinato, arricchito dal tempo. Vengono ottimizzate la cultura e la coltura vitivinicola attraverso la scelta del momento vendemmiale perfetto, del legno che deve elevare questo sangiovese, del suo utilizzo migliore. In quest’ottica, questi riconoscimenti sono quanto di più naturale potesse succedere, non cercati, né costruiti ma una conseguenza di una qualità totale che da anni stiamo inseguendo e costruendo.»
AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCGIl successo de La Forra Chianti Classico Riserva DOCG 2015, ricalca le orme delle altre etichette della Tenuta di Nozzole e, più in generale, dei vini della Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute. Un percorso di qualità in crescita costante dal 2000, anno della fondazione. Qui, ogni etichetta è un progetto unico, frutto di un ascolto costante. L’ambiente, la natura, la tradizione, la cultura vengono semplicemente esaltate nella loro armonia e ogni processo, dalla vigna alla cantina, viene costantemente valutato da tutto il team. Per questo le operazioni non sono a calendario, ma si svolgono secondo una previsione costante del momento ottimale.
La Forra Chianti Classico Riserva DOCG 2016, che uscirà prossimamente, è frutto di una stagione equilibrata e si preannuncia profondo e bilanciato. Giovanni Folonari in persona ne ha presentato l’anteprima all’ultimo appuntamento della Chianti Classico Collection, e l’ha descritto così: «La Forra Chianti Classico Riserva DOCG è un vino strettamente legato alla nostra storia familiare e, come noi, non cessa di evolvere: in tutte le sue sfumature, da 40 anni resta l’espressione perfetta dello storico territorio di Greve, capitale del Chianti Classico fiorentino».
Federica Guerriero
AMBROGIO E GIOVANNI FOLONARI TENUTE, PERCORSO DI QUALITÀ PER L’ETICHETTA STORICA LA FORRA CHIANTI CLASSICO RISERVA DOCGChi è Federica Guerriero
Milanese di nascita, studi universitari, ha maturato la sua passione per il turismo enogastronomico, le tradizioni popolari, la storia e la cultura degli alimenti durante i numerosi viaggi in giro per il mondo, grazie anche alla padronanza di diverse lingue, come inglese e francese. Collabora come freelance anche per altre testate giornalistiche registrate, come Mondo in Tasca, Giornale di Cultura del viaggiare on line a pubblicazione quotidiana.

adsense – Responsive – Post Articolo