Assunta Pacifico, imprenditrice de ‘A figlia d”o Marenaro: “Basta apri e chiudi. Riapriamo in sicurezza come dalla scorsa estate.”

adsense – Responsive Pre Articolo

  • Redazione

La frase “Basta apri e chiudi” pronunciata da Assunta Pacifico, nota imprenditrice napoletana del ristorante “A figlia d”o Marenaro”, nella storica via Foria, durante la trasmissione condotta da Barbara D’Urso, è diventata un motto di protesta di tutta la categoria di ristoratori, in grave difficoltà durante questa crisi pandemica.

Assunta Pacifico, imprenditrice de A figlia do Marenaro: Basta apri e chiudi. Riapriamo in sicurezza come dalla scorsa estate.Già dallo scorso marzo la Pacifico, ancor prima delle disposizioni restrittive stabilite in decreto dal premier Conte, aveva preso la decisione di chiudere le porte del proprio ristorante e farsi carico del sostegno economico dei suoi 60 dipendenti e delle loro famiglie, consapevole e vigile sulla situazione e la salubrità dei dipendenti e dei clienti. “Non a caso il nostro motto è sempre stato Pulizia, qualità e tanto cuore, perché in prima persona vivo il mio ristorante e di certo non rischierei sulla mia pelle o quella della mia famiglia se non fossi pienamente a norma e certa di osservare le norme”.

Dal 1955 ad oggi “A figlia d”o Marenaro” si pone non solo come ristorante, ma come punto di valorizzazione e recupero dell’antica tradizione partenopea. “Il nostro ristorante è famoso per la convivialità, per divulgare attraverso i piatti la storia di Napoli e del Sud, avendo come punto di forza la trasmissione dell’identità partenopea”. Soprannominata la “regina dei crostacei”, dopo aver collezionato diversi riconoscimenti, la Pacifico tiene a rammentare: “Voglio ricordare che siamo il motore trainante di pescatori, agricoltori, casari, produttori di vino. La catena è più lunga di quella che si può immaginare: abbiamo tutti bisogno di speranza, di fiducia, di sostegno, e di poter guardare negli occhi altre persone. E, guardandole, di credere che davvero ne usciremo vincitori. Tutti.”.

Da oggi, Assunta Pacifico annuncia, dunque, l’apertura a pranzo per tutti i giorni della settimana. Per cena, invece, servizio d’asporto attivo fino alle ore 22:30, mentre per chi non potesse raggiungere il locale, c’è la consegna a domicilio con Glovo (menù digitale: bit.ly/afigliadomarenaro).

In base alle precedenti ordinanze, cambia anche l’assetto in sala, con rispetto della normativa che prevede i tavoli occupati da un massimo di quattro persone. “Ora, se vogliamo davvero rialzare la testa, dobbiamo iniziare a garantire la tenuta psicologica delle persone – sostiene l’imprenditrice napoletana-. Rassicurarle, far capire che andare al ristorante è può essere più sicuro di altri luoghi”.

*************************

Riceviamo e pubblichiamo.

adsense – Responsive – Post Articolo