CASA SETARO, Giovedì 29 Luglio, ore 19:30, CENA IN VIGNA con Gian Marco Carli, Il Principe a Pompei e Matteo Sangiovanni, Le Radici a Battipaglia

adsense – Responsive Pre Articolo

Alle luci del tramonto, immersi nel Parco Nazionale del Vesuvio, una cena in vigna per raccontare la biodiversità e la bellezza, unendo i saperi e i sapori dei territori campani, in un viaggio che dal mare arriva alle pendici dell’unico vulcano attivo dell’Europa continentale, il Vesuvio.
È qui, nel comune vesuviano più piccolo, che nasce la storia di Casa Setaro: sono ben quattro le generazioni che hanno donato la propria vita alla vite e al vino autoctono vesuviano.
Dal 2005, le redini passano nelle mani di Massimo Setaro che, insieme a sua moglie Mariarosaria, creano l’attuale “Casa Setaro”: quattordici ettari vitati, moltiplicati attraverso il tradizionale metodo della propaggine (dalla pianta madre si dirama il ramo che originerà la vite-figlia), risalgono il vulcano fino a 400 metri dal livello del mare – che si ammira da lontano – a partire proprio dal “giardino” con piscina di casa. CASA SETARO, Giovedì 29 Luglio, ore 19:30, CENA IN VIGNA con Gian Marco Carli, Il Principe a Pompei e Matteo Sangiovanni, Le Radici a Battipaglia
La cantina coincide infatti con l’abitazione di famiglia, una scelta e una dedica a quella che è più di una passione di famiglia.
Qui, tutto è coltivato in biologico, anche l’uliveto che quest’anno ha fatto sì che si portasse per la prima volta sul mercato l’Olio extravergine di oliva Casa Setaro, da monocultivar di Coratina. 
Giovedì 29 luglio (ore 19:30) iniziano anche le cene a tema in vigna: per la prima, ai fornelli, gli chef Gian Marco Carli de Il Principe di Pompei e Matteo Sangiovanni di Le Radici a Battipaglia, che creeranno un percorso emozionale vino-cibo legato principalmente ai vini Fuoco allegro e Aryete, rispettivamente Piedirosso e Caprettone affinati in anfora, attualmente premiati a livello internazionale, e il Munazei Rosato, riconosciuto tra i migliori 50 rosati d’Italia da Top50 Rosè a Procida.
Sponsor della serata, Capasso Tartufi che coltiva tartufo nel cuore del monte Taburno da generazioni.
Musica Jazz a cura del trio JAZZ DO IT.
Per partecipare, è obbligatoria la prenotazione al numero (+39) 3471231391 per posti limitati nel pieno rispetto delle norme vigenti.
REDAZIONE

adsense – Responsive – Post Articolo